150323-bilancio-esercizio

31.08.2020: eppur si cresce…

Condividi su facebook

La BCC di Aquara tiene i conti in territorio positivo nonostante il lockdown e l’emergenza Covid.
Ormai nulla è facile da farsi oggi in Italia, tanto meno fare banca… Eppure in questo anno così complicato per le note vicende legate al virus, siamo riusciti a tenere la barra diritta ed a crescere seppure a velocità meno sostenuta degli anni passati. Questa è la testimonianza che la nostra Banca è solida ed ha spalle larghe.
Il CdA della Banca ha recentemente approvato la semestrale, che chiude con un utile netto inferiore a quello del 2019, ma non poteva essere diversamente- Il risultato al 30 giugno non era scontato. Il margine di interesse è in crescita del 5,31%, la raccolta diretta ha registrato un +15%, gli impieghi sono cresciuti del 3,26%, le commissioni nette crescono dell’8,26%, rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.
Gli accantonamenti imposti per la svalutazione dei crediti sono stati prudenzialmente incrementati in maniera sostanziosa ed hanno comportato necessariamente un calo dell’utile netto semestrale.
Inoltre, da gennaio ad oggi abbiamo aperto presso le nostre Filiali ben 2.000 nuovi conti correnti e pensiamo di arrivare almeno a 2.500 per fine anno.
Nello stesso periodo, il CdA ha esaminato ben 2.625 nuove pratiche di fido per un ammontare di circa 80 milioni di euro. Sono numeri molto significativi che testimoniano una crescita sostanziale.
Dalla tabella qui sotto si evincono i dati più importanti riferiti al 31.08.2020. I risultati conseguiti sono di grande soddisfazione perché abbiamo continuato a sostenere l’economia locale pur in un frangente di crisi.
Da aprile 2020 è aperto il nuovo sportello di Capaccio 2 e nel prossimo mese di ottobre apriremo gli sportelli di Salerno 2 e Agropoli, entrambi certamente accresceranno l’operatività dell’azienda. In Campania nel 2019 sono stati chiusi ben 122 sportelli bancari, tutti di grosse banche. Le BCC sono le sole che ancora li aprono.
Il 2020 ed il 2021 – sottolinea il Direttore Antonio Marino – saranno delle ardue annate per i nostri bilanci, anni in cui dovremo offrire concretamente il nostro supporto all’economia del territorio in una situazione di grave crisi”.
E ancora:“Abbiamo gestito l’emergenza tutelando i dipendenti, restringendo l’operatività delle filiali e aumentando il lavoro online. Siamo riusciti a non far venir meno il supporto alla clientela e abbiamo aderito con operatività molto intensa a tutte le misure emanate dal Governo per i crediti garantiti entro i 25 mila euro ma anche per le erogazioni più alte e le moratorie. Non è stato facile ma alla fine siamo riusciti a dare utili risposte a tutti”.

Altre News

Visite gradite in Sede

Ieri abbiamo ricevuto la gradita visita di una brillante amica della nostra Banca: Fortunata Ciaparrone di Pontecagnano Faiano. La Signora vive da lungo tempo nella

Al 30.09.2020 crescita continua

I depositi aumentano e gli investimenti rallentano. Questo è il dato di fondo che emerge dai dati della nostra Banca alla fine del terzo trimestre.

La Filiale di Battipaglia compie 7 anni

Si riporta di seguito quanto espresso ai suoi colleghi, dall’attuale preposto della Filiale di Battipaglia, Toni Fernicola: “Cari tutti,il 13 settembre 2020 la filiale di

Piccoli prestiti crescono…

La BCC di Aquara si conferma leader nella concessione di piccoli prestiti. Sono infatti sempre più numerose le richieste di mutui e altri tipi di