64

Visite gradite in Sede

Ieri abbiamo ricevuto la gradita visita di una brillante amica della nostra Banca: Fortunata Ciaparrone di Pontecagnano Faiano. La Signora vive da lungo tempo nella Repubblica del Congo dove ha messo in piedi varie attività imprenditoriali di successo tanto che è stata insignita del diploma di eccellenza e merito “per essersi distinta particolarmente nella Repubblica Democratica del Congo con la sua opera e la virtù di grande scala sul piano manageriale, amministrativo, sociale, sportivo, filantropico e tanto altro al servizio della nazione congolese… fa ora parte della ristretta cerchia di figli e figlie meritevoli della RDC dedicata alla causa della patria”. Non sono molti gli italiani che oggi vivono e lavorano nel Congo ma la Ciaparrone è sicuramente alla guida della più grande fabbrica tessile dell’Africa subsahariana che ultimamente si è riconvertita nella produzione di mascherine anti-coronavirus riutilizzabili più volte.

Da sinistra: Fortunata Ciaparrone, il DG Antonio Marino e la preposta della Filiale di Pontecagnano, Tommasino Marialuisa

Allo stesso modo segnaliamo la gradita la gradita visita nella nostra Sede Amministrativa di Capaccio-Paestum di Antonio Rescigno, Sindaco di Bracigliano, importante Comune di 5.000 abitanti a nord di Pellezzano.
Il Sindaco è rimasto molto colpito dalla funzionalità della nostra Sede ed ha avuto parole di elogio per la nostra Banca che lui non conosceva direttamente ma di cui ha sempre sentito parlare molto bene. Anche il Sindaco Rescigno si è intrattenuto in un cordiale colloquio con il nostro Direttore Generale Antonio Marino.

Da sinistra: il DG Antonio Marino ed il Sindaco di Bracigliano Antonio Rescigno

Altre News

BancaInforma – Crescita Trimestrale

Dati trimestrali in continua crescita. Continua il percorso di crescita della BCC di Aquara. I dati del primo trimestre 2023, infatti, rimarcano l’ottimo stato di

BancaInforma – Causa vinta

Vinta causa destinata a fare scuola nei rapporti tra istituti di credito e clienti. LA BCC di AQUARA VINCE UNA CAUSA DESTINATA A FARE SCUOLA