Al 30.09.2020 crescita continua

Condividi su facebook

I depositi aumentano e gli investimenti rallentano. Questo è il dato di fondo che emerge dai dati della nostra Banca alla fine del terzo trimestre. I dati non sono molto diversi da quelli fatti registrare dal mondo bancario a livello nazionale.
È del tutto evidente che questi dati non fanno presagire una crescita della nostra area in tempi brevi. Il forte incremento della Raccolta (+ 15,02%) significa che la clientela tende ad essere formica e non cicala. Tende cioè a mettere i soldi da parte in attesa di tempi migliori, in presenza di una incertezza sul futuro legata alla pandemia.

La crescita dei prestiti alla clientela (+4,42%) testimonia una crescita comunque positiva ma certamente non sufficiente affinché si possa parlare di ripresa e/o di crescita. Tra gli impieghi, la parte del leone la fanno i mutui a media/lunga durata non certo il credito a breve.
Notiamo anche con soddisfazione la buona crescita portata dagli altri indicatori della Banca. Capitali e riserve è cresciuto dell’11,08% in dipendenza dell’accantonamento dell’utile dell’esercizio 2019. La Banca conserva un buon rapporto tra Fondi propri e Fondi amministrati.
Sono anche aumentati i nuovi fidi deliberati: su base annua abbiamo un dato tendenziale del + 6,50%. È un dato da prendere in buona considerazione perché vuol dire che la Banca riesce ad essere fortemente attrattiva verso chi vuole ancora investire.
Non sono cresciuti i soci ma è frutto della pandemia che dura da parecchi mesi e che ha tolto anche molta creatività alle persone.
Infine registriamo un buon indice di crescita sia di nuovi correntisti che di nuovi clienti. Questa è la dimostrazione che la Banca sta proficuamente sul mercato ed è un punto di riferimento per la clientela.
L’anno scorso abbiamo aperto un nuovo sportello, quest’anno abbiamo già aperto Capaccio 2 e ci apprestiamo ad aprire Salerno 2 ed Agropoli, previa chiusura di Castelcivita.
In Campania nel 2019 sono stati chiusi 122 sportelli bancari. È il segnale che i grossi istituti bancari “fuggono” mentre noi banche locali restiamo al servizio del territorio.
Siamo una Banca orgogliosamente salernitana guidata da sano campanilismo e vogliamo sperare che i salernitani si affezionino sempre più alle “proprie” banche.

Altre News

Copertina Inaugurazione Deco - BCC Aquara

Al fianco delle Imprese del Territorio

Inaugurato oggi il nuovo punto vendita Decò nel centro della città di Agropoli. L’imprenditore 𝐂𝐚𝐫𝐦𝐞𝐥𝐨 𝐈𝐧𝐟𝐚𝐧𝐭𝐞, dopo l’apertura del maxi store Decò in località Mattine,

Vechie Glorie e Baby Tifosi - Direttore Antonio Marino e Luca Fusco

Vecchie glorie e baby tifosi

Luca Fusco, ex capitano della Salernitana, premiato alla festa a Pontecagnano da Antonio Marino, DG della BCC di Aquara Oltre 400 tifosi per una festa

Simone-Pepe-dipendente-BCC-–-Prof.-Francesco-Oliva-del-DIPMED-Unisa-–-Prof.-Nicola-Maffulli-–-DG-Antonio-Marino-–-Vice-Presidente-Lucia-Baldino.

Diamo sostanza alle IDEE

È iniziato ieri, presso l’Hotel Ariston di Capaccio Paestum, l’Incontro Annuale del progetto Europeo ITN-MSCA sulle Prospettive per l’Innovazione e il Futuro della rigenerazione Tendinea,

il Direttore Generale Antonio Marino, Giuseppe Bruscolotti, Camine Apadula

BRUSCOLOTTI, uno di noi

Questo pomeriggio, presso la Sede amministrativa della Banca a Capaccio, il Direttore Generale Antonio Marino ha ricevuto la gradita visita di Giuseppe BRUSCOLOTTI, ex calciatore,