incontro con imprenditori

La Banca che ospita l’imprenditoria

Condividi su facebook

La BCC di Aquara ha recentemente ospitato, presso la sua sede di Capaccio-Paestum, un incontro informale tra alcuni importanti imprenditori del territorio salernitano per fare una riflessione comune sul sistema Italia e su come la parte imprenditoriale può e deve svolgere un ruolo di cittadinanza attiva. Il tavolo, coordinato dal direttore generale della BCC Aquara, Antonio Marino, e in presenza della vicepresidente Lucia Baldino e del consigliere di amministrazione Marco Galardo, ha registrato le seguenti presenze: Donato Alonso (Planet Beverage di Capaccio), i fratelli  Giuseppe e Fabio Altamura (Azienda agricola Altamura di Pontecagnano), gli avvocati Massimiliano Marotta e Rosario Cozzi di Salerno, Antonio Palmieri (Tenuta Vannulo di Capaccio), Giuseppe Pizzuti (Molini Pizzuti di Bellizzi), Enrico Rainone (Beta Group srl di Salerno), ed Ernesto Reverchon (ordinario di impianti chimici, Università degli Studi di Salerno). Tanti i temi discussi durante l’incontro. Ci si è soffermati principalmente sulle tante difficoltà che incontrano le imprese oggi nello svolgere proficuamente la loro attività: dalla corruzione alla iperburocrazia passando per la giustizia, la mancanza di innovazione e differenziazione del prodotto alla competitività sul mercato, dall’ambiente alla valorizzazione del territorio e soprattutto la mancata certezza dei pagamenti. Il dibattito, arricchito dall’eterogeneità delle esperienze e delle competenze presenti, ha permesso un confronto serio e critico sulla situazione economica e sociale del territorio salernitano, non tralasciando osservazioni sull’andamento nazionale e su possibili miglioramenti che andrebbero implementati per attenuare il fenomeno della delocalizzazione, con annessa  perdita di know-how e di capitale umano e conseguente depauperamento dei territori e dell’economia locale, come certificato dal recente rapporto Svimez sul Mezzogiorno. Da qui, anche il ruolo chiave dell’Università, come motore di ricerca per valorizzare le  attività produttive locali. Al termine dell’incontro, tutti hanno convenuto sulla necessità di proseguire questo confronto di idee e di allargarlo ad altri importanti imprenditori, al fine di qualificare sempre più l’analisi della situazione provinciale e nazionale e giungere a formulare delle utili proposte  alla classe dirigente. Gli imprenditori, insomma, non vogliono rinunciare ad essere parte pensante e propositiva  della società e vogliono farlo proprio in questo particolare momento in cui pare che lo smarrimento generale si va sempre più ampliando e c’è sempre più bisogno di chi dal pessimismo della ragione voglia far emergere i rischi ma anche le opportunità che il mondo imprenditoriale si trova a vivere quotidianamente.

Altre News

una banca sempre più sportiva - Jomi Salerno e bbc aquara

UNA BANCA SEMPRE PIU’ SPORTIVA

Ieri mattina, una rappresentanza della PDO HANDBALL SALERNO 1985 – meglio nota come Jomi Salerno – squadra di pallamano femminile di cui la Bcc Aquara

SOLUZIONE-ENERGIA-PER-TUTTI

SOLUZIONE “ENERGIA PER TUTTI”

Sulla scia dei diversi decreti tematici, vedi “Decreto Energia”, e in coerenza con le regole Europee vigenti e con i provvedimenti attuativi del Pacchetto Europeo

ROCCADASPIDE - bcc aquara

Incontri conviviali di alto spessore

ROCCADASPIDE – 08 Novembre 2022 Presso l’Agriturismo Carretiello a Roccadaspide, la BCC di Aquara ha incontrato numerosi amici, soci e clienti per mantenere vivo il

Crescita serena e costante - Copertina

Crescita Costante e Serena

La situazione contabile della nostra Banca, alla fine del terzo trimestre, è racchiusa nella tabella n. 1 che indica i maggiori riferimenti e gli indici